Tecnica della catena

Messa in Opera – Sicurezza

Stoccaggio, manutenzione

Lo stoccaggio dei prodotti prima del loro montaggio deve assicurare il mantenimento della loro qualità originale. Bisogna:

  • sottrarre i prodotti all’umidità, ad una atmosfera corrosiva o polverosa ed ad ogni altro tipo di aggressioni chimiche,
  • proteggere dagli urti e da altre aggressioni meccaniche,
  • non superare una durata di stoccaggio incompatibile con le possibilità di protezione della lubrificazione iniziale

Il prodotto deve essere manipolato con cura e al personale devono essere date delle indicazioni per evitare deterioramenti. In particolare evitare gli urti e gli sforzi perpendicolari al piano delle piastre che possono provocare la torsione della catena.

Montaggio

Prima di montare la catena, bisogna verificare che la qualità dell’installazione sia conforme al capitolato di progettazione.
Quando tutte queste verifiche sono osservate, mettere eventualmente la catena in lunghezza.
L’installazione della catena deve essere fatta rispettando le regole abituali di sicurezza:

    • Indossare occhiali, guanti e scarpe di sicurezza.
    • Togliere l’alimentazione della parte motrice che impedisce ogni avviamento intempestivo.
    • Utilizzo di attrezzature appropriati e di qualità.

Inoltre, bisogna rispetare le raccomandazioni specifiche alle installazioni delle catene meccaniche:

  • Assicurarsi che la catena non torce mentre viene srotolata.
  • Sostenerla per evitare la sua caduta così come quella degli attacchi.
  • Gli sforzi trasversali di assemblaggio devono essere ammortizzati dai pignoni.
  • Montare l’eventuale maglia di giunzione sulla parte molla e rispettare il senso di montaggio della molletta
  • Non assemblare maglie nuove su una catena usurata, né una catena nuova su dei pignoni usurati.
  • Quando una maglia è deteriorata, cambiarla interamente. Cambiare ogni elemento o sottoinsieme che sarebbe stato scaldato accidentalmente durante lavori col cannello.

Avviamento

Prima dell’avviamento:

  • Verificare eventuale montaggio della maglia di giunzione, dei seeger, il serraggio dei dadi e l’assenza di punti duri.
  • Verificare anche l’assenza di ogni corpo estraneo (bulloni, viti, utensili, ecc.) sulla catena e nell’installazione.

In fase di avviamento:

  • Procedere ad una partenza lenta e progressiva sorvegliando almeno durante un giro o un ciclo del processo,
  • Fare funzionare l’installazione sotto basso carico per un certo tempo,
  • Controllarla dopo alcune ore o alcuni giorni di funzionamento,
  • Controllare gli sforzi effettivi se sono corrispondenti a quelli presi in considerazione durante lo studio dell’installazione e della selezione della catena,
  • In merito alla lubrificazione, si verifica lo stato e la posizione degli eventuali spruzzatori. Il colore ed il grado di contaminazione del lubrificante permettono di giudicare se la lubrificazione è efficace, sufficiente e se il lubrificante deve essere rinnovato. In questo caso procedere ad una nuova applicazione o svuotare l’installazione utilizzando un lubrificante sia di pari qualità sia di qualità superiore. Innanzitutto, bisogna sgrassare e pulire la catena per eliminare i depositi  che impediscono al lubrificante di penetrare tra le superfici di sfregamento.
sed leo nec Aliquam diam mattis eleifend tempus facilisis luctus mi,