Tecnica della catena

Lubrificazione Delle Catene

Scopo Della Lubrificazione

  • Interporre un liquido tra le superfici in contatto per diminuire la loro usura ed evitare il grippaggio.
  • Proteggere la catena contro la corrosione.
  • Attenuare il rumore generato tra le superfici in contatto.
  • Smaltire le calorie che provengono dall’energia dissipata dallo sfregamento

La PRELUBRIFICATION LUB+ permette:

Di proteggere la catena contro la corrosione fino all’installazione della catena, non essendo sottoposta alle intemperie. Il LUB+ rimane efficace per sei mesi per le catene stoccate a magazzino. la pre lubrificazione LUB+ dovrà essere completata di una lubrificazione da parte dell’utilizzatore e prevista fin dalla progettazione dell’installazione. È da notare che LUB+ è compatibile con tutti gli oli minerali.
Vi possiamo proporre dei lubrificanti specifici per rispondere alle vostre esigenze.

Modo Di applicazione:

È funzione dell’utilizzo. I vari metodi di applicazione possono essere raggruppati in 4 tipi:
1- lubrificazione manuale (pennello,..)
2- lubrificazione a goccia a goccia,
3- lubrificazione a bagno,
4- lubrificazione sotto pressione (nebulizzazione con eventuale filtraggio e raffreddamento dell’olio.

In trasmissione, questi quattro metodi di lubrificazione vengono adoperati e la scelta deve essere fatta in funzione del tipo e della velocità lineare della catena. Nel sollevamento ed nel trasporto, si utilizza spesso la lubrificazione manuale e a goccia a goccia ma anche dei dispositivi automatici a pennello o a nebulizzazione.

Lubrificazione Delle Catene 1

La Frequenza Di Lubrificazione

La frequenza della Lubrificazione e la quantità di lubrificante sono da stabilire con i fornitori di lubrificante.

Dove lubrificare?

Risponde ai seguenti principi generali:

  • Longitudinalmente, in una zona dove le articolazioni sono sotto basso carico per facilitare la penetrazione del lubrificante.
  • Trasversalmente, tra le piastre per agevolare la penetrazione del lubrificante nell’articolazione e tra le piastre interne ed i rulli.
dove lubrificare

Il prodotto deve essere adattato alle condizioni di funzionamento:

Temperatura (°C) Grado di viscosità raccomandato: ISO-VG (Cst)
-15 < T < 0 15 à 32
0 < T 50 46 à 150
50 < T < 80 220 à 320

In generale un buon olio minerale non detergente è sufficiente. La sua viscosità dipende della temperatura come da tabella.
L’utilizzatore deve trovare un compromesso tra un grado di viscosità troppo basso che favorisce del lubrificante per gravità o forza centrifuga ed un grado di viscosità troppo elevato  che impedisce al lubrificante di penetrare fino alle superfici di sfregamento.
Per ogni applicazione particolare, e soprattutto quando la lubrificazione non è consetita o è vietata, consultateci.
Salvo raccomandazione da parte nostra, il grasso è assolutamente proibito.

mattis elit. sem, mi, fringilla justo